M

Musei online – L’Hermitage

Vi abbiamo promesso una serie di appuntamenti per viaggiare comodamente dal vostro divano.

Questa settimana è la volta del museo dell’Hermitage di San Pietroburgo, uno dei maggiori musei di arte e antichità del mondo. Tra le opere più famose al suo interno, possiamo trovare La Danza di Henri Matisse, o la vastissima collezione di Uova Fabergé: simboli di lusso e decadenza, ma anche oggetti affascinanti, misteriosi e opere d’arte eccezionali, create da Peter Carl Fabergé tra il 1885 e il 1916 per la famiglia imperiale russa.

È possibile visitare virtualmente l’importantissimo museo russo in molti modi: collegandosi al sito ufficiale https://www.hermitagemuseum.org oppure grazie ad un film. Apple ha infatti pubblicato un filmato di 5 ore e 19 minuti, girato in un’unica ripresa con un iPhone 11 Pro, che consente di visitare da vicino 45 gallerie e un totale di 588 opere straordinarie – Rembrandt, Raphael Loggias, Caravaggio, Canova. Il tutto è accompagnato dalle performance dei ballerini del Teatro dell’Hermitage sulle musiche del compositore e pianista russo Kirill Richter. La visita al museo virtuale, girata in risoluzione 4k e visibile sul canale youtube di Apple, è diretta da Axinya Gog.
https://www.youtube.com/watch?v=49YeFsx1rIw&feature=youtu.be
Non solo, l’Hermitage ha creato un’iniziativa di grande rilievo culturale rivolta al nostro Paese: a partire dal 26 marzo ha dato il via a 10 visite virtuali in lingua italiana dedicate alle collezioni italiane conservate nel museo. L’evento intende costruire un ponte tra Italia e Russia in un momento di grande difficoltà, come spiega il direttore del museo Michajl Pjotrovskij nel video di introduzione.

Il progetto ha registrato un boom con 11mila visitatori il primo giorno di diretta dalle sale del museo.

Il palinsesto – reperibile dal canale YouTube di The State Hermitage Museum e dalle pagine Facebook dell’Hermitage @state.hermitage e di Ermitage Italia @ErmitageItalia – comprende i seguenti appuntamenti: Passeggiando all’Ermitage; passando poi per gli anni di Leonardo e di Raffaello; a Venezia nella Venezia del Nord: Canaletto, Marieschi e Guardi.

Buon viaggio!

CategoriesSenza categoria