A

Alimentazione estiva

In estate, complici il mare e le temperature, sono molti i comportamenti alimentari che si modificano. Le nostre necessità e gusti cambiano, così come cambiano gli alimenti che portiamo a tavola.

Con l’arrivo dell’estate le giornate diventano più lunghe, le temperature più calde, si suda di più e quindi si perdono tanti sali minerali, guadagnando maggiore stanchezza e spossatezza: proprio per questi motivi le nostre esigenze alimentari cambiano rispetto al resto dell’anno. Inoltre, quando si va in vacanza, è più facile approfittare di occasioni in cui si mangia fuori che spesso si accompagnano, purtroppo, anche ad una minore attenzione alla qualità degli alimenti e alle calorie: il richiamo del gelataio – ma anche di una bella birra fredda! – è forte ed è difficile non cedervi…

L’alimentazione in estate deve basarsi su sali minerali, fibre e vitamine. In estate, possiamo finalmente dire addio alla fretta ed evitare di mangiare veloce, a tutto vantaggio del nostro benessere psico-fisico.

Ogni dieta che si rispetti è fatta da cibi amici e cibi che andrebbero evitati. A livello generale, è sempre bene usare il buon senso eliminando cibi che possono appesantire e rendere il caldo ancora più insostenibile. In estate, quindi, meglio evitare fritture (possiamo concederci un’eccezione con la frittura di pesce da mangiare una volta al mare!), intingoli e salse. Sarebbe meglio evitare anche i cibi in scatola e i formaggi stagionati o troppo grassi, ai quali è meglio preferire mozzarella, ricotta o primosale.

Un altro utile consiglio è quello di non esagerare con gli insaccati e – in generale – con la carne rossa. Meglio optare per quella bianca, senza dimenticare che l’estate è la stagione del pesce, un alimento che apporta minerali, acidi grassi e vitamina B.

Lo abbiamo già detto, ma è bene ricordare l’importanza del rimanere idratati: paradossalmente, con il caldo, si dimentica la bottiglietta dell’acqua principalmente perché con la testa siamo un po’ in vacanza e semplicemente tendiamo a dimenticare le buone abitudini consolidate nel periodo invernale. Il rischio è di perdere minerali, sensazione spesso confusa con quella della fame. Ecco che, invece di addentare un frutto o un gelato o ordinare una birra ghiacciata, bisognerebbe prima capire se quella che accusiamo non sia in realtà fame ma solo sete e necessità di idratarci! Volete rendere più accattivante il vostro bicchiere d’acqua? Aggiungete qualche fogliolina di menta o un pezzetto di zenzero!

Per quanto riguarda frutta e verdura, è bene scegliere cibi ricchi di potassio (anguria, banane, albicocche, patate, semi di girasole e verdura). Bene anche frullati e centrifugati di frutta e verdura, ad esempio: succo di pomodoro, centrifugato di carote, spremuta di limone.

Le cucine Chateau d’Ax sono il luogo ideale per preparare dei freschi piatti estivi: scegli il tuo stile e combinalo con i diversi materiali e colori disponibili.

Vieni a scoprire la cucina dei tuoi sogni, perfetta per te e la tua casa!

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *