D

Dormire bene in estate

Con l’innalzarsi delle temperature, l’afa e l’umidità notturna, diventa difficile addormentarsi e godere di un buon sonno ristoratore. Scopriamo come dormire bene anche d’estate e svegliarsi freschi, riposati e carichi di energia.

Il caldo estivo, che per molti è una gioia, per tanti altri invece è un supplizio… soprattutto quando è il momento di dormire.

Le temperature elevate e l’afa non sono l’unica causa delle nostre notti insonni, altri fattori influiscono negativamente sul nostro riposo. Anche se vacanza è sinonimo di relax, per alcuni di noi cambiare abitudini e orari, non è sempre facile. Spesso inoltre in vacanza tendiamo a fare più tardi la sera, alterando il nostro ritmo sonno-veglia.

Ecco alcuni consigli per riuscire a conciliare il nostro sonno al meglio, anche con le alte temperature.

Innanzi tutto, è importante dormire in una stanza ben aerata: tenere fresca la camera da letto e raggiungere il comfort termico ideale è una condizione di primaria importanza per dormire al meglio. Durante il giorno è consigliato tenere chiuse le finestre ed abbassare le persiane per non far entrare il calore. Meglio far arieggiare solo nelle prime ore del mattino e quando cala il sole. In questo modo l’ambiente si manterrà fresco e sarà più piacevole coricarsi la sera.

Per quanto riguarda la biancheria da letto, optiamo per tessuti naturali: lino e cotone si prestano meglio alle notti d’estate perché più leggeri, traspiranti ed aiutano a ridurre l’umidità.

Non solo questione di letto, ma anche di nostre abitudini. Mangiare sano e leggero in estate è meglio: evitiamo di consumare pasti pesanti e optiamo per insalate, ricette leggere e cibi facili da digerire. Il corpo avrà meno lavoro da compiere per assimilare il pasto e si percepirà meno caldo.
È importante non limitarsi a bere la sera, ma mantenersi ben idratati durante tutto il corso della giornata: una buona idratazione contribuisce, infatti, a diminuire notevolmente la sensazione di calore. Per evitare, inoltre, che la sete disturbi il nostro sonno, è una buona idea tenere sempre dell’acqua vicino al letto.

Prima di andare a dormire, il miglior metodo per combattere la calura estiva è, sicuramente, una bella doccia rinfrescante! La temperatura dell’acqua non deve essere né troppo calda né troppo fredda, ma mantenersi intorno ai 37 gradi. I getti d’acqua aiutano ad abbassare la temperatura corporea e liberare il corpo dal sudore, infondendo una sensazione di freschezza e benessere.

In ultimo, cerchiamo di usare condizionatori responsabilmente: anche se sembra molto allettante, non è consigliabile dormire con il condizionatore acceso; meglio utilizzarlo poco prima di andare a letto per creare un ambiente fresco e spegnerlo una volta distesi.
Per quanto riguarda il ventilatore, l’ideale è posizionarlo in un angolo e orientarlo verso l’alto, così che l’aria fredda non arrivi direttamente sul corpo. Creerà un piacevole movimento d’aria e rinfrescherà la stanza, senza che si corra il rischio di raffreddarsi.

Per il miglior sonno, vieni a scoprire i letti Chateau d’Ax: caratterizzati da linee semplici arredano la camera donando carattere ed eleganza.

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *