M

Mal di autunno, strategie per combatterlo

La natura si prepara all’arrivo dell’inverno: le temperature si fanno più fresche, le giornate si accorciano, i colori si trasformano. Anche il nostro fisico rallenta i suoi ritmi e il nostro umore spesso peggiora: siamo alle prese con il mal d’autunno.

Il cielo diventa grigio, le giornate si accorciano, il buio, complice la fine dell’ora legale e il ripristino dell’ora solare, arriva di colpo un’ora prima, la temperatura diminuisce.
Anche la natura ci ricorda che la stagione è cambiata: la vegetazione e i viali si ricoprono di tappeti di foglie ingiallite. Il nostro organismo non rimane certo indifferente a tutti questi cambiamenti.

Il primo a risentirne è l’umore (sbalzi d’umore, stati d’ansia, depressione, irritabilità), ed anche il fisico reagisce negativamente. Stanchezza, mancanza di energia, difficoltà di concentrazione, mal di testa, insonnia, sensazione di malessere diffuso, questi i sintomi più comuni, un disturbo molto frequente dal momento che, secondo un’indagine, colpirebbe un italiano su due.

Gli esperti sostengono che il “mal d’autunno” sia di natura fisiologica: in primo luogo, un difetto del sistema di termoregolazione situato esattamente nel cervello, nell’ipotalamo, dove hanno sede l’orologio biologico e la ghiandola pineale. Da qui nascerebbe l’incapacità dell’organismo di adeguarsi alle improvvise variazioni ambientali e il manifestarsi di disagi più o meno accentuati, come la produzione di ormoni che incide sulle difese immunitarie.
Cosa fare quindi per contrastare il mal d’autunno? Visto che buona parte delle perturbazioni, sia a livello fisico che psicologico, viene dalla minore quantità di luce a nostra disposizione, la prima soluzione è cercare di sfruttare al massimo tutta quella che abbiamo. Stare il più possibile all’aria aperta è quindi la prima strategia da attuare: possiamo sfruttare tutto il nostro tempo libero per passeggiare outdoor, ma anche semplicemente tenere aperte tende e veneziane quando siamo in casa o in ufficio. L’ideale è fare sport “en plein air”: otterremo in questo modo il vantaggio offerto dall’illuminazione naturale e i benefici delle endorfine liberate dal movimento fisico. E passeggiare nei boschi autunnali ci offre anche tutte le emozioni del foliage!

Il buon umore si riconquista anche a tavola, con gli alimenti che favoriscono il rilascio di ormoni della felicità. I carboidrati sono gli alleati migliori, perché forniscono energia a lento rilascio che ci mantiene attivi senza originare il temuto picco glicemico, seguito dal fatidico “buco nello stomaco”. Sì dunque a cereali, pasta e riso integrali, conditi con un sugo semplice, ai legumi e a tanta verdura e frutta di stagione. Scegliamo alimenti colorati, che rallegrano già allo sguardo; aggiungiamo qualche mandorla o noce all’insalata, oppure utilizziamo un po’ di frutta secca come spuntino. Possiamo anche concederci un quadratino di cioccolato fondente, facendo però attenzione a non esagerare per non perdere il controllo dell’ago della bilancia.

In ogni caso ricordiamo che il “mal d’autunno” è uno stato naturale: è il segnale con cui il nostro fisico ci segnala la sua necessità di rallentare il ritmo e prepararsi alla quiescenza invernale. Cerchiamo di assecondarlo per quanto è possibile: se ci sentiamo sempre stanchi, anticipiamo l’ora in cui andiamo a letto e cerchiamo di dormire di più. Cerchiamo di sfoltire l’agenda dei nostri impegni, in modo da prenderci una pausa e riscopriamo il piacere di stare al caldo nella pace di casa nostra. L’autunno è anche il momento ideale per dedicarci a rendere più accogliente la nostra casa, regalandoci magari un nuovo set di cuscini colorati per il divano, una coperta morbida e calda in cui avvolgerci la sera, mentre ci rilassiamo con un buon libro.

Oggi cambiare in meglio è ancora più semplice con Chateau d’Ax.
Voi scegliete un nuovo divano, Chateau d’Ax supervaluta il vostro usato fino a 2000€ e offre il trasporto, così da rinnovare gli spazi di casa senza preoccupazioni.

E solo fino al 18 ottobre, su una selezione dei prodotti di maggior successo, Chateau d’Ax offre un extra sconto del 25% oltre alla supervalutazione del vostro usato!

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *