M

Museo Online – National Gallery of Art, Washington

La National Gallery of Art di Washington è uno dei musei d’arte più vasti ed importanti del mondo, che copre, con le sue collezioni ricche di capolavori, quasi settecento anni di storia dell’arte spaziando dall’arte europea a quella del Nuovo Mondo.

La National Gallery of Art di Washington, negli Stati Uniti, è uno dei musei d’arte più visitati al mondo e possiede alcune delle collezioni più varie e complete d’America per estensione del periodo di tempo a cui risalgono le opere (dal IV al XX secolo).

La Galleria venne istituita nel 1937 per decreto del Congresso degli Stati Uniti a seguito dell’importante donazione di dipinti del Quattro e Cinquecento italiano e fiammingo, del Seicento olandese e fiammingo e del Settecento inglese, nonché di sculture rinascimentali da parte del bancario Andrew W. Mellon, americano di origini irlandesi, già segretario del Tesoro e ambasciatore a Londra.
Nell’atto di donazione era specificamente richiesto l’impegno per la realizzazione di un grandioso edificio capace di ospitare la collezione e che il governo statunitense si facesse in seguito carico della prestigiosa istituzione. Inoltre, nessuna opera doveva essere aggiunta alla collezione, “se non dello stesso livello qualitativo” di quelle donate da lui.

Il primo nucleo di opere donate da Mellon, centoventuno dipinti e ventuno sculture, venne ceduto assieme ai fondi per la costruzione dell’edificio museale, da edificare in un terreno scelto appositamente sul Mall, tra il monumento a George Washington e il Campidoglio. Mellon seguì personalmente i lavori fino al 1935 e scelse come architetto John Russell Pope, che progettò un ampio edificio in stile neoclassico. L’edificio venne completato nel 1941 quando Mellon era già deceduto.

Ad oggi è uno dei musei d’arte più visitati al mondo e possiede alcune delle collezioni più varie e complete d’America. Nei giorni scorsi il museo ha reso disponibile il download gratuito delle immagini ad alta risoluzione – fino a 3 milioni di pixel – di oltre 35 mila opera d’arte della galleria, che possono essere liberamente usate. L’obiettivo, dice la National Gallery, è quello di “favorire l’apprendimento, l’arricchimento, il piacere e l’esplorazione”.

Tra gli artisti presenti nella collezione ci sono autori celeberrimi come Rembrandt, Vincent van Gogh, Paul Gauguin e diversi maestri dell’Impressionismo, molti dei quali sono unanimemente riconosciuti come autori di opere memorabili della storia dell’arte. Grazie a un motore di ricerca piuttosto efficiente, è possibile navigare all’interno della collezione seguendo diversi criteri di ordine: uno dei più interessanti è quello che permette di visualizzare le opere più scaricate, ma ce ne sono altri, come quello che seleziona soltanto gli autoritratti.

È inoltre disponibile online l’intera collezione di opere attraverso un meccanismo di ricerca libera, per gustare al meglio la più vasta pinacoteca degli Stati Uniti.

https://www.nga.gov/collection/highlights.html

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *