Lorem

Il museo d'Orsay

Il museo d’Orsay ospita i più grandi capolavori dell’Impressionismo e del Post-Impressionismo e, in generale, molte delle opere artistiche più importanti prodotte in Francia e nel mondo tra il 1848 e l’inizio della Grande Guerra (1914).

La struttura che occupa è un’ex stazione ferroviaria costruita in occasione dell’Esposizione Universale del 1900. Situata di fronte al Museo del Louvre, ma dall’altro lato della Senna, la stazione fu dismessa nel 1939, quando le grandi linee ferroviarie furono spostate alla Gare d’Austerlitz.

Durante la Seconda guerra mondiale fu utilizzata come sede di transito per i prigionieri e, successivamente, rischiò più volte la demolizione. Eclatante il caso dell’ex presidente Georges Pompidou, che voleva sostituirla con un grande parallelepipedo di cristallo.

Nel 1986, a 100 anni dalla sua creazione, grazie anche al lavoro dell’architetto italiano Gae Aulenti, la vecchia stazione diventa quello che ora è conosciuto da tutti come il Museo d’Orsay.

Aulenti ricavò nell'ampio spazio interno una navata centrale fiancheggiata da sale disposte su cinque piani, in modo da ottenere una vasta superficie di 17.000m2 per l'esposizione delle opere che non costringesse il visitatore a passare attraverso decine di sale prima di raggiungere la sezione desiderata.

La collezione di questo importante museo non comprende solo dipinti, ma anche molte opere di scultura, fotografia, architettura e arte decorativa. Con la sua nascita, questo spazio va a colmare il periodo storico lasciato tra il Museo del Louvre e il Centre Pompidou.

Tra gli artisti più importanti le cui opere sono esposte al Museo d’Orsay, segnaliamo: Claude Monet, Paul Cézanne, Edouard Manet, Paul Gauguin, Vincent Van Gogh, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas, Alfred Sisley, Camille Pissarro e Auguste Rodin.

È possibile visitare, comodamente dal vostro divano, questo importante museo grazie alla tecnologia di Google Arts And Culture: il sito Google che ha fotografato in 3D diversi musei del mondo, per una visita virtuale completa, tramite la tecnologia Street View.

Il sito offre anche la possibilità di vedere da vicino più di 250 opere, tra cui spiccano capolavori di Van Gogh, Cezanne e il celeberrimo “Dejeuner sur l’herbe” di Manet.

Leggi anche

Chateau d'Ax logo
Chateau d'Ax logo

Chateau d'Ax logo
Storia

Made in Milano,
designed for the world

ChateauMag è un’idea di Chateau d’Ax, storica azienda nata nel cuore della Brianza nel 1948. La grande passione per il lavoro, l’artigianalità del mestiere, la sensibilità per la qualità e la cura nel servizio sono i valori che abbiamo sempre coltivato negli oltre 70 anni della nostra storia. Valori che diventano cultura, che ci rendono un’eccellenza italiana e che ci stimolano a creare prodotti sorprendenti, diffusi in oltre 80 Paesi nel mondo.

Iscriviti