Lorem

Orto di agosto

Agosto è un mese cruciale per il nostro orto: oltre ad annaffiare gli ortaggi, avrete la possibilità di mettere a dimora molte specie che andranno a produrre nei mesi freddi dell’anno, o addirittura nella prossima primavera.

Agosto è un mese particolare, è il mese in cui tutto si ferma perché si va in vacanza e ci si prende una pausa dalla routine quotidiana per ricaricare le batterie in vista di settembre.

Anche se ad agosto tutto sembra fermarsi, l’orto invece continua a lavorare e ha bisogno di essere seguito e organizzato al meglio in vista del raccolto dell’autunno: diverse colture piantate e coltivate in primavera arrivano alla fine del loro ciclo. Questo vuole dire che nell’orto si libera nuovo spazio e questo è il momento di coltivare nuove piante.

Le semine del mese di agosto sono molto importanti per i lavori nell’orto del periodo invernale: è il momento di seminare i finocchi, gli spinaci, il radicchio, la lattuga, la cicoria e la valerianella, ma anche la rucola, i ravanelli e le carote. Tutti questi ortaggi saranno pronti in autunno, da cogliere e da mangiare.

Oltre a semine e trapianti, sono molte le attività da fare per mantenere il nostro orto. Prima di tutto, ed è quasi superfluo dirlo, è necessario irrigare il terreno con cura e costanza, visto che agosto è un mese ancora molto caldo.

Vanno inoltre estirpate le erbacce che inevitabilmente crescono intorno alle piante: meglio fare quest'operazione nei giorni di luna calante, perché dovrebbero ricrescere più lentamente. E poi bisogna preparare la terra alle colture della stagione autunnale ormai alle porte vangando e concimando il terreno. Sono lavori faticosi, ma indispensabili.

In ultimo, ricordiamoci che agosto è un mese decisamente instabile dal punto di vista climatico: non è raro che si alternino periodi di grande caldo ad altri caratterizzati da bruschi cali di temperatura, con temporali e acquazzoni. In tal caso, bisogna provvedere a proteggere le colture dal freddo, ad esempio con un telo traspirante (lo trovate facilmente in vendita nei negozi di articoli agricoli).

Anche in questo periodo si possono raccogliere tante verdure estive, quelle del secondo ciclo di coltura, giunte ormai a maturazione.

Pronti per il raccolto troveremo melanzane, insalata, pomodori, lattughe, cetrioli, zucchine, cavoli, bietole, verze, cicoria, peperoni, fagioli e fagiolini.

Inoltre, si trovano ancora le varietà rifiorenti di fragole, che vanno raccolte a scalare, ogni giorno, perché il caldo e la luce porta in tempi rapidissimi dalla maturazione ideale alla “surmaturazione” (polpa molle, colore carico e spento, nessuna fragranza).

Agosto è il mese dell’anguria: va però individuato il momento giusto per la raccolta e la messa in tavola. Per capire se un cocomero è maturo, deve emettere un suono sordo quando viene percosso.

A temperatura ambiente si conserva fino a tre settimane, mentre in frigo arriva ad oltre un mese.

Scopri la gamma di cucine Chateau d’Ax per cucinare al meglio le delizie del tuo orto!

Leggi anche

Chateau d'Ax logo
Chateau d'Ax logo

Chateau d'Ax logo
Storia

Made in Milano,
designed for the world

ChateauMag è un’idea di Chateau d’Ax, storica azienda nata nel cuore della Brianza nel 1948. La grande passione per il lavoro, l’artigianalità del mestiere, la sensibilità per la qualità e la cura nel servizio sono i valori che abbiamo sempre coltivato negli oltre 70 anni della nostra storia. Valori che diventano cultura, che ci rendono un’eccellenza italiana e che ci stimolano a creare prodotti sorprendenti, diffusi in oltre 80 Paesi nel mondo.

Iscriviti