Lorem

Orto di settembre

Settembre è un mese che richiede una particolare attenzione alla cura dell’orto, sia per la raccolta degli ultimi ortaggi estivi e delle erbe aromatiche, sia per preparare il terreno alla semina delle varietà da raccogliere in autunno inoltrato oppure in primavera.

Mese di passaggio dall’estate all’autunno, settembre arriva con alcuni impegni per il nostro orto, sia dal versante della raccolta sia per quanto riguarda la semina e innanzitutto la preparazione del terreno.

Come tutti i mesi di transizione, settembre è un periodo molto intenso e delicato per i lavori nell’orto e in giardino. Fondamentale procedere con le giuste annaffiature, facendo però attenzione alle oscillazioni del meteo: giorni di sole estivo si alternano con periodi di piogge da fine stagione. E c’è da fare una pulizia integrale delle erbacce infestanti: un lavoro che non si può rinviare, in quanto rischia di essere compromesso dall’arrivo dell’inverno.

In compenso, settembre è un mese di grandi soddisfazioni sia sul lato dei raccolti sia per quanto riguarda la semina.

A settembre potranno essere seminati direttamente in pieno campo: cavolo verza, indivia, lattughino da taglio, prezzemolo, radicchio, ravanelli, rucola, scarola, spinaci.

Potrete invece preparare i vostri semenzai scegliendo tra: carote, cime di rapa, cipolle, rape e bietole.

Per chi non ha un vero e proprio orto, ma semplicemente lo spazio per riporre dei vasi in terrazzo, sarà comunque possibile seminare con successo soprattutto rucola, prezzemolo, ravanelli, spinaci, carote e lattughino da taglio.

Se non si è ancora esperti, è bene seguire le distanze consigliate sulle confezioni dei semi acquistati nel momento in cui si opti per le varietà da seminare in pieno campo, in modo da garantire ad ogni piantina lo spazio necessario per la crescita.

Per quanto riguarda i semenzai, non è necessario acquistare alcuno strumento, se si ha l’accortezza di conservare barattolini o bicchieri di plastica di cui bucherellare il fondo in modo da permettere il drenaggio dell’acqua. Disponete pochi semi ben distanziati in ognuno di essi. Successivamente, dovrete scegliere le piantine più resistenti per poterle trasferire in vaso o nell’orto.

Settembre è inoltre il momento di raccogliere gli ultimi pomodori e le ultime zucchine, prima dell’arrivo del brutto tempo. È anche il momento ideale per dedicarsi alla raccolta di erbe aromatiche come il basilico (che, a seconda delle regioni, tra ottobre e novembre concluderà il proprio ciclo vegetativo).

Si possono inoltre raccogliere la menta, l’origano e il prezzemolo, da lasciare essiccare all’ombra, in un luogo ben aerato ed al riparo dall’umidità. A settembre maturano anche i peperoncini, da raccogliere e lasciare essiccare o da utilizzare per la preparazione di conserve sott’olio. Nelle regioni più soleggiate si potranno raccogliere gli ultimi peperoni e melanzane. Per coloro che possiedono alberi da frutto, arriva il momento di raccogliere l’uva, i primi fichi, le more, le mele e le pere.

Il luogo perfetto dove cucinare le primizie settembrine? Le cucine Chateau d’Ax! Vieni a scoprire le nostre proposte!

Leggi anche

Chateau d'Ax logo
Chateau d'Ax logo

Chateau d'Ax logo
Storia

Made in Milano,
designed for the world

ChateauMag è un’idea di Chateau d’Ax, storica azienda nata nel cuore della Brianza nel 1948. La grande passione per il lavoro, l’artigianalità del mestiere, la sensibilità per la qualità e la cura nel servizio sono i valori che abbiamo sempre coltivato negli oltre 70 anni della nostra storia. Valori che diventano cultura, che ci rendono un’eccellenza italiana e che ci stimolano a creare prodotti sorprendenti, diffusi in oltre 80 Paesi nel mondo.

Iscriviti