Lorem

Piccoli passi verso la normalità

Passo dopo passo il nostro Paese sta cercando di tornare alla normalità. Ci vorrà ovviamente ancora molto tempo per liberarsi di mascherine e altre misure di sicurezza, intanto però si procede sulla strada delle riaperture totali.

Bentornata Italia: dai ristoranti al taglio di capelli, dalle palestre ai musei; dopo mesi di lock-down, l'Italia ha riaperto.

Con la mascherina sul volto, hanno riacceso le vetrine dei negozi, le sale dei parrucchieri e quelle di bar e ristoranti.

Parrucchieri e barbieri, dalla riapertura, hanno registrato il tutto esaurito nonostante le regole stringenti sul distanziamento così come i centri estetici – sentirsi in ordine e belli post lock-down è un dato imprescindibile, dopo due mesi chiusi in casa con la tuta.

Da lunedì 1° giugno inoltre, è stata la volta di riaprire i battenti per palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi sempre seguendo i protocolli emanati che comprendono ingressi contingentati rispetto alla capienza effettiva della struttura, obbligo di autocertificare le proprie condizioni di salute e accessi prenotati e tracciati in alcuni casi da software, così da consentire anche di risalire in un momento successivo a chi può essere stato esposto ad un eventuale contagio.

La riapertura per cinema e teatri invece è prevista per il 15 giugno

sarà permesso un massimo di 200 spettatori al chiuso, mille all’aperto; mascherine obbligatorie per il pubblico e per gli operatori delle strutture. Anche qui si dovrà mantenere il distanziamento sociale e si dovrà incentivare l’acquisto dei biglietti online, in modo da evitare code e possibili assembramenti all’ingresso.

Tra le date più importanti da ricordare, troviamo mercoledì 3 giugno quando sarà possibile tornare a spostarsi tra regioni e, per molti, sarà l’occasione per potere riabbracciare finalmente i propri cari. Per tanti, invece, sarà il momento per partire verso le seconde case ed andare in villeggiatura – complice anche la stagione estiva alle porte.

Anche le nostre vacanze saranno all’insegna di regolamentazioni e distanziamento sociale, ma almeno riusciremo a trovare dei momenti di tanto agognato svago.

Al via anche il campionato di calcio dal 20 giugno che si giocherà fino al 2 agosto. Le partite verranno giocate in serata (per evitare il grande caldo estivo) e a porte chiuse.

Una ritrovata quotidianità quindi, seppur con le citate limitazioni, ma che ci permette di riassaporare una libertà che è mancata per molto, troppo tempo.

Anche i nostri negozi Chateau d’Ax hanno riaperto e ti aspettano in sicurezza con sconti del 50% e pronta consegna!

Leggi anche

Chateau d'Ax logo
Chateau d'Ax logo

Chateau d'Ax logo
Storia

Made in Milano,
designed for the world

ChateauMag è un’idea di Chateau d’Ax, storica azienda nata nel cuore della Brianza nel 1948. La grande passione per il lavoro, l’artigianalità del mestiere, la sensibilità per la qualità e la cura nel servizio sono i valori che abbiamo sempre coltivato negli oltre 70 anni della nostra storia. Valori che diventano cultura, che ci rendono un’eccellenza italiana e che ci stimolano a creare prodotti sorprendenti, diffusi in oltre 80 Paesi nel mondo.

Iscriviti