Lorem

Rompere le regole dell’arredamento: abbinamenti possibili!

Il tavolino deve essere necessariamente posizionato davanti al divano? Le fantasie possono essere mixate in modo non convenzionale? Anche se le “regole” vanno rispettate, di tanto in tanto se ne può infrangere qualcuna; la vera sfida è uscire dagli schemi dell’arredamento rimanendo nel perimetro del buongusto. Scopriamo quali sono gli abbinamenti possibili rompendo le regole dell'arredamento.

In salotto tavolino sì o tavolino no?

Ormai è consolidata l’idea che un tavolino davanti al divano può essere sempre utile per appoggiarci l'aperitivo, un libro o banalmente una fetta di torta mentre vi godete un film. Nel caso in cui non vogliate optare per il classico tavolino ma volete comunque avere un piano d'appoggio vicino al divano, la nostra risposta è il pouf. Questo può essere anche una seduta e all’occorrenza diventare un pratico letto da una piazza per gli ospiti. Aiutatevi con un vassoio per evitare macchie difficili da togliere, così facendo avrete tre soluzioni in una.

Planimetria e porte

E se la pianta del vostro salotto è particolare, quali sono le regole dell'arredamento da seguire?

  • Stretta e lunga: prima di tutto, leggete il nostro articolo su come arredare un salotto stretto e lungo . Il secondo consiglio è quello di renderla visivamente più larga e corta; optate per una soluzione che preveda delle poltrone, perché sono facilmente collocabili all’interno dello spazio. In alternativa scegliete delle porte tutte diverse, magari in legno scuro e recuperate, se il vostro ambiente è sui toni caldi (il legno chiaro può essere invece una soluzione per gli ambienti dai toni più freddi).
  • Quadrata: anche in questo caso vi invitiamo a leggere il nostro articolo su come arredare un salotto dalla pianta quadrata . Per iniziare potete partire dal centro della stanza posizionando il tavolo con le sedie e su un lato andate ad inserire il divano. Per quel che riguarda le porte prevedetele tutte diverse, sbizzarritevi il più che potete, essendo la vostra una pianta quadrata le porte tutte diverse aiuteranno a dare dinamicità all’intero salotto. In questo caso potete optare anche per un solo colore, magari scegliendo delle diverse tonalità dello stesso colore. Non scegliete colori troppo accessi ma comun-que restate su tonalità allegre come il giallo nelle nuance più chiare, o un elegante grigio che dona profondità all’intera parete.

    Come abbinare le fantasie?

    Tra le varie regole dell'arredamento c'è quella di non mixare righe e fiori. Perché non rompere questa regola nella scelta dei rivestimenti o della carta da parati? Se per esempio avete scelto delle tende a fantasia floreale, usate dei cuscini rivestiti con del tessuto a righe. E il divano? Il suo rivestimento “spezza regole” in questo caso è la pelle (come il nostro modello Carducci).

    Adesso che avete idea di quali possono essere gli abbinamenti possibili, vi invitiamo a venirci a trovare nei nostri punti vendita per scoprire tutti gli abbinamenti possibili.

Leggi anche

Chateau d'Ax logo
Chateau d'Ax logo

Chateau d'Ax logo
Storia

Made in Milano,
designed for the world

ChateauMag è un’idea di Chateau d’Ax, storica azienda nata nel cuore della Brianza nel 1948. La grande passione per il lavoro, l’artigianalità del mestiere, la sensibilità per la qualità e la cura nel servizio sono i valori che abbiamo sempre coltivato negli oltre 70 anni della nostra storia. Valori che diventano cultura, che ci rendono un’eccellenza italiana e che ci stimolano a creare prodotti sorprendenti, diffusi in oltre 80 Paesi nel mondo.

Iscriviti